• Evening Events

  • 1
  • Default
  • Title
  • Random
load more hold SHIFT key to load all load all

La Galleria delle Meraviglie cena e ballo di gala del Carnevale di Venezia

Le attività di team building che abbiamo visto che abbiamo erano incentrate soprattutto sui viaggi, sul turismo, in particolar modo su quello esperienziale, e su eventi come cene. Oppure, abbiamo visto il legame tra la cultura e le attività di team building, parlando di arte e di cinema.

L’ultimo articolo era incentrato sull’animazione di una cena aziendale che si è svolta nel periodo natalizio. Adesso, invece, siamo entrati nell’epoca carnevalesca. Ed è questo tema che affronteremo in questa puntata, vale a dire le attività di team building che si possono fare in questo momento, per dare spunti e idee.

Avevamo anticipato

In un certo senso, lo abbiamo già anticipato quando abbiamo parlato di Colonia come meta ideale per un viaggio incentive aziendale. Abbiamo, infatti, visto che il carnevale della città della Renania Settentrionale-Vestfalia è particolarmente rinomato e antico.

Attività di team building legate al Carnevale: quali scegliere?

Un classico del carnevale sono sicuramente i balli e le feste in maschere. Ci sono diverse possibilità. La prima è quella di farne una semplice, tra colleghi, con vestiti e maschere acquistati o noleggiati. La seconda è quella di affidarsi a un’azienda esperta nell’animazione delle feste aziendale, per esempio la nostra. La Bg Building saprà sicuramente organizzare le cose al meglio e farvi divertire addirittura oltre le vostre aspettative.

Esiste anche una via di mezzo ed è questa: non comprare o noleggiare maschere e vestiti, ma farseli da sé, ma mica da soli, bensì con i colleghi, per fare della creazione dei costumi un’attività di team building. In questo caso, un’azienda come la Bg Building potrà avere due ruoli. L’uno è quello che abbiamo visto sopra, l’altro è quello di organizzare le operazioni, coordinando i lavoratori e insegnando loro qualcosa. In ogni caso, sarà divertente fare i costumi più tradizionali, come Arlecchino e Pulcinella, oppure quelli più innovativi e moderni.

Un po' di dolcezza

Carnevale è anche un periodo di dolci e allora perché non organizzare qualcosa legato a essi, per esempio cucinandoli? E perché non fare un evento nell'evento, per esempio una gara di pasticceria con tanto di giuria? Sono attività di team building stimolanti. Tra chiacchiere, frittelle, zucchero sopra, farciture al cioccolato, alla crema, alla marmellata eccetera sarà proprio un trionfo di delizie per il palato e dei grassi e non ci sarà che l’imbarazzo della scelta. Peccato se arriverà qualche chilo in più, ma tanto poi inizierà la Quaresima e ci sarà l’occasione per perderlo, anche grazie all’arrivo della bella stagione.

Viaggi

Come abbiamo detto sopra, è famoso il Carnevale di Colonia, ma ne esistono altrettanto celebri, naturalmente: Venezia, Viareggio, per esempio, per citare i due più famosi, e non richiedono la necessità di andare all’estero. Anche in questo caso, si può sfruttare l’occasione per fare un po’ di team building con un viaggio, possibilmente un viaggio incentive aziendale?

Contattateci

Che vogliate organizzare un ballo in maschera, una costruzione di costumi, una gara di dolci, un viaggio in una città famosa per il Carnevale o altre attività di team building legate a questa festa (anche più di una se non tutte insieme), non esitate a contattarci.

Nota storica

Non stupisca un articolo sul Carnevale in questo periodo dell’anno. Qualcuno penserà che sia un po’ in anticipo, che sarebbe stato meglio farlo a febbraio, a maggior ragione quest’anno, che la Pasqua è altissima (cade, infatti, il 21 aprile). In realtà, il via al periodo di Carnevale, in alcune parti d’Italia, viene dato subito dopo l’Epifania. Ma lo sapevate che, secondo alcune tradizioni, inizierebbe addirittura il 26 dicembre? Senza soluzione di continuità con il Natale. E sapevate anche che la prima della Scala, fino al 1951, non era il 7 dicembre, giorno di Sant’Ambrogio, ma proprio il 26 dicembre, e proprio perché iniziava il periodo carnascialesco. Iniziava, cioè, un periodo deputato al divertimento in cui erano protagonisti i balli. Soprattutto il valzer.