NewsShoot Us an Email. We'd Love to Hear From You


teambuildingcucinaCNH29

Come fare team building in Lombardia in modo esclusivo, vale a dire con attività che si possono svolgere solo in questa regione o quasi? È questa la sfida di questo articolo.

L'altro post che trattava del team building in Lombardia era incentrato soprattutto su aspetti ludici, come gite, vacanze e mangiate con colleghi. Queste, al contrario, verterà soprattutto sulle sfide e sulle collaborazioni.

Quali sono due elementi che caratterizzano una regione? Sicuramente, la musica e non solo quella tradizionale, ma tutto quanto il panorama canoro, e la cucina. Pertanto, perché non organizzare un karaoke o una gara di canto basato sulle canzoni che hanno perduto un legame con la Lombardia? E perché non usare i suoi piatti per fare un po' di team building?

Partendo dal karaoke, uno spunto potrebbe essere fare un karaoke basato sulle canzoni di cantanti lombardi. L’ispirazione per questa idea mi è venuta proprio perché in questi giorni, ed esattamente il 25 gennaio, ricorre l’anniversario della nascita di Gaber. Chiaramente, il panorama può spaziare da Davide Van De Sfroos agli Elio e Le Storie Tese, passando da Mina e dai Punkreas. E’ bene mettere qualche brano in italiano, per dare a tutti la possibilità di cantare. Un’alternativa al karaoke è la gara di canto, sempre con lo stesso repertorio. Rimanendo in un ambito artistico, uno spunto potrebbe essere quello di rappresentare commedie e altre opere teatrali che hanno una connessione con la mia regione. Mi vengono in mente “I Legnanesi”, magari con i testi tradotti, ma è solo una proposta, un suggerimento.

Passiamo adesso alla cucina. Ne abbiamo parlato anche l’altra volta, ma in questa puntata entreremo maggiormente nel dettaglio. Sia che si voglia semplicemente cucinare insieme, sia che si opti per la gara, di possibilità ce n’è a bizzeffe. Per esempio, se la scelta è quella non competitiva, il team potrebbe cimentarsi nella preparazione della mostarda o del torrone, due leccornie, per chi non lo sapesse, di Cremona. Nella mia idea è un modo di riproporre in salsa italiana, anzi lombarda, quel team building fatto da una grande azienda di Seoul in cui tutti, dipendenti e dirigenti, sono impegnati nella preparazione del kimchi, la loro spezia tipica. Ne ho già parlato in altre occasioni perché mi sembra un esempio eccellente di team building (tutti impegnati a fare la stessa cosa non-lavorativa, azzeramento delle gerarchie, divertimento). Figuriamoci di team building culinario. Quindi, un team building in Lombardia che abbia come campo la cucina può vedere tutti i membri di una ditta impegnati a fare lo stesso prodotto culinario di questa terra, torrone, mostarda o altro che sia.

Se, al contrario, si opta per la competizione, si può, mutuando l’idea da Master Chef, suddividere il gruppo in tre squadre: due brigate e i commensali. Le due brigate si cimenteranno nella preparazione di piatti tipici lombardi, dal primo al dolce, come pizzoccheri, ossobuco, risotto e cotoletta alla milanese, casoncei, pesce persico eccetera. O i già citati mostarda e torrone. Il gruppo dei commensali giudicherà. Non vale che quest’ultimo sia costituito solo da dirigenti.

Poi, visto che ci stiamo avvicinando al Carnevale, il team building potrebbe consistere nel preparare chiacchiere in vista del Carnevale Ambrosiano (parlando sempre in ambito culinario, naturalmente).

Ricapitolando, se volete cantare pezzi come “Servi della Gleba”, “Mi sei scoppiato dentro al cuore”, “Yanez”, “La bella Gigogin”, “L’Armando”, “La Libertà” eccetera, non importa se in duetto, in coro, sotto forma di karaoke o come sfida, la formula poi verrà trovata, rivolgetevi pure a noi, per un bel team building in Lombardia a tema musicale (musica lombarda).

Invece, se volete fare squadra davanti ai fornelli, rivolgetevi sempre a noi. Per un team building in Lombardia che soddisfi i palati e la voglia di cucinare.