• Viaggio Incentive - Citta

  • 1

Bratislava è la capitale della Slovacchia.  Conta circa mezzo milione di abitanti ed è anche la città più grande dello Stato, nonché il suo centro economico e finanziario. E' una delle capitali più giovani d'Europa Ospita università, centri di cultura, musei, teatri e gallerie d'arte (per esempio, il Teatro Nazionale Slovaccoe l'Orchestra Filarmonica Slovacca, la  Expo Incheba Arena per pop e rock. dove  insi sono esibiti di recente i Depeche ModeBob Dylan, i Kiss, gli AC/DCAlicia Keys e Rihanna, e La Galleria nazionale slovacca)Ricco è il cartellone degli eventi in città, in particolare mostre, esposizioni e convegni culturali, soprattutto in ambito musicale.l centro storico è quasi interamente pedonalizzato ed è ricco di locali, anche all'aperto. 

 

Crebbe sotto  Maria Teresa d'Austria, ma decadde sotto Giuseppe II. Dopo la caduta dell'Austria-Ungheria le autorità della città la proclamarono città libera con il nome di "città di Wilson" (Wilsonovo mesto in slovacco)

Ha una rete di mezzi pubblici molto potente, fatta di autobus, filobus e tram che collegano il centro storico alle periferie ed all'Aeroporto M. R. Štefánik, che dista solo nove km dal centro storico. I tram sono gli unici mezzi autorizzati ad attraversare il centro storico, riservato al transito pedonale. Non ha la metropolitana.

Posizione, mezzi e collegamenti

 

Si trova nel sud-ovest della Slovacchia, ai confini con AustriaUngheria e Repubblica Ceca. Confina direttamente con due Stati, Austria e Ungheria (unico caso al mondo). Dista appena 60 km da Vienna (sono le due capitali più vicine d'Europa, a parte Roma e Città del Vaticano). E' collegata con Vienna con treni e autobus frequenti e, dal 1º giugno 2006(solo in estate, con un servizio di catamarani veloci Ci mettono in soli 75 minuti.

Sorge sopra un colle dei Carpazi, sul Danubio e la Morava.  

 

L'aeroporto cittadino è collegato con le più importanti capitali europee (e non solo capitali) e città extraeuropee. Anche l'aeroporto viennese di Schwecat viene solitamente utilizzato per raggiungere Bratislava, e lo stesso accade nell'altro senso. In particolare,  ha incrementato in maniera enorme il proprio traffico grazie alla Ryanair di utilizzare la struttura come scalo per i propri voli in città e, ovviamente, per Vienna.

 

Turismo

Grazie al boom economico degli Anni 2000, Bratislava è divertata una meta turistica importante. Il centro storico ha un'architettura mista e si vede che ci sono stsati di ungheresi, cechi e austriaci.

Da vedere ci sono il Bratislavský hrad, Castello di Devín, la Cattedrale di San Martino (dove, dal 1536 al 1830 vennero incoronati undici re e regine d'Ungheria), i resti delle mura con cui era circondata, la Chiesa di Santa Elisabetta  o "Chiesa Blu", la chiesa dei Trinitari o della Trinità, dove c'è un trompe-l'œil di Antonio Galli da Bibbiena, la chiesa dei Francescani (la più antica della città?),  Palazzo Grassalkovich, dimora Presidente della Slovacchia, con un giardino alla francese,  la Villa Rusovce, con iun giardino all'inglese i resti del castrum romano di Gerulat, Il Palazzo Pálffy, dove a sei anni Mozart fece un concerto, il Palazzo Primaziale, dove ha avuto luyogo la firma della Pace di Presburgo dopo la battaglia di Austerlitzla cosiddetta Casa del Buon Pastore, la Porta di San Michele barbacane, nella cui torre c'è un museo di armi antiche e ai cui piedi c'è una rosa dei venti con le distanze dalle maggiori città europee, il parco fluviale, due ponti ( Novy Most, che è membro della World Federation of Great Towers, unico ponte al mondo presente in questa categoria, e l'Apollo Bridge, risale al 2005 ed l'unico progetto Europeo arrivato fra i primi cinque finalisti dell'OPAL Award della American Society of Civil Engineers).


 Piazze

La Piazza Principale (Hlavné námestie) è il cuore del centro antico. Nel periodo natalizio, ci sono i mercatini e ospita concerti ed esibizioni dal vivo in attesa del nuovo anno.

Piazza Hviezdoslav è una delle piazze più importanti, in pieno centro storico, nella zona pedonale che parte dalla Porta di San Michele e attraversa la Piazza Centrale. Ospita l'Hotel Savoy, oggi Carlton, uno dei più prestigiosi della città, dove hanno soggiornato personaggi storici come Mozart e Francesco Giuseppe.